L’evoluzione del packaging: da semplice contenitore a fondamentale strumento di comunicazione 06/09/2019

Il packaging svolge oggi funzioni che vanno ben oltre la semplice possibilità di contenere, proteggere e conservare prodotti.

Il nuovo concetto di packaging include infatti la comunicazione e la promozione del contenuto, ecco perché si può partire proprio da questo per influenzare il comportamento e gli atteggiamenti dei consumatori nei confronti di un prodotto o marchio.

Gli ultimi due decenni, più precisamente l’evoluzione dei social media e degli smartphone, hanno trasformato il comportamento e i bisogni dei consumatori. La possibilità di accedere alle informazioni da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento ha portato il concetto di ESPERIENZA come il centro di tutto. Un vero e proprio cambiamento che vede la sua nascita grazie alle nuove generazioni.

Molte tecnologie sono in continua evoluzione proprio per soddisfare le aspettative sempre più alte degli acquirenti, e ancora una volta il packaging è al centro di tale sviluppo.

L’esperienza al centro di tutto

I consumatori ricercano l’esperienza e preferiscono acquistare dai marchi con i quali condividono dei valori etici e che riescono ad anticipare la loro domanda.

Da qui lo sviluppo di imballaggi sostenibili, artigianali, autentici ed esperienziali: dalle bottiglie alle etichette, fino ad arrivare alle chiusure utilizzate. Tutti i singoli componenti che vanno a creare il packaging devono essere in grado di comunicare per distinguersi dalla concorrenza ed attirare il giusto target.

Un packaging ben ideato può comportare il successo o il fallimento di un prodotto e può far diminuire o aumentare significativamente le vendite dello stesso.

Questo perché tutti noi giudichiamo quello che vediamo attraverso il senso della vista, prima ancora che con tutti gli altri sensi. È ad esempio per questo motivo che un colore provoca diverso effetto, trasmettendo diverse sensazioni ed emozioni, rispetto ad un altro colore.

Nel libro “Critica portatile al visual design“, Riccardo Falcinelli definisce il packaging come display e cioè come strumento per mostrare l’anima e la storia (o le presunte tali) di un prodotto. L’imballaggio di un prodotto diventa quindi il prodotto stesso.

Stefano Alesiani

CREATIVE DIRECTOR - Yuma comunicazione